Caffè Monorigine O Miscela: Una Questione Di Gusti

Caffè Monorigine O Miscela: Una Questione Di Gusti

Caffè monovarietali e misti: entrambe le varianti hanno dei vantaggi

La monorigine e la miscela sono due termini importanti nella produzione del caffè. Il caffè “monorigine” è il prodotto di una determinata regione di coltivazione, mentre la miscela è una miscela di più aree diverse. Il Single Origin trasporta il carattere individuale di un’area in crescita e ti tenta di passare occasionalmente a un caffè completamente diverso da una regione diversa. La miscela, invece, garantisce la continuità della direzione del gusto e dell’aroma: questo è importante per soddisfare le aspettative dei consumatori fedeli a una determinata varietà.

Divertimento Unico

Single origin  letteralmente significa: un’origine – ed è esattamente ciò che significa caffè. Il  raccolto  proviene dalla stessa regione di coltivazione. Inoltre, di  solito vengono selezionati solo i  migliori fagioli di un raccolto . Nella lavorazione successiva, subisce una tostatura leggera, cioè meno forte  . È così che si esprime la nota unica di questa varietà speciale – ed è esattamente ciò che sempre più intenditori vogliono: vogliono il loro  caffè personale e individuale .

Il termine monorigine può essere trovato anche in altre specifiche, ad esempio come  caffè monomarca . Descrive che i fagioli non provengono solo da una regione in crescita, ma da una certa posizione collinare: le condizioni meteorologiche sul lato sud possono essere completamente diverse da quelle sul lato nord – questo influisce sul gusto. Single Estate Coffee contiene anche le informazioni che il  raccolto  proviene da una specifica azienda agricola o da una piantagione familiare.

Il termine  caffè finca singolo  trasmette lo stesso significato. Questi coltivatori spesso producono solo piccole quantità, ma sono di  alta qualità  e arrivano sul mercato a un buon prezzo. Con Single Origin, è del tutto possibile mescolare varietà di un’area di coltivazione, inclusi  Robusta e Arabica . Il Single Estate Coffee o il Single Finca Coffee, d’altra parte, sono assolutamente puri. Solo loro permettono di riconoscere gli orientamenti predominanti dei diversi continenti: il  caffè indiano ha un  sapore speziato e corposo,  dall’Etiopia  (Africa) è più fruttato e dall’America Latina è più nocciola e cioccolatoso.

Miscela Di Caffè: Gusto Consistente

La miscela, cioè la  miscela di diversi tipi  , è il modo più comune di commercializzare il caffè. Questo approccio ha i suoi vantaggi: il torrefattore esperto garantisce un  gusto coerente . La buona miscela mette in risalto i vantaggi dei diversi caffè e lascia che i loro deficit passino in secondo piano. Se si tratta del fatto che un caffè si vende soprattutto a  basso prezzo , allora ci sono anche tipologie di caffè di qualità inferiore nella miscela.
La miscelazione consiste nel combinare fagioli che si completano a vicenda e quindi ottengono un allineamento armonioso. È comune utilizzare le  varietà Robusta  e  Arabica così come cornici leggermente e fortemente arrostite da combinare. Il gradevole aroma delle varietà Arabica si unisce alla caratteristica crema che le varietà Robusta garantiscono. Tuttavia, è anche concepibile utilizzare solo diversi Arabica o solo diversi raccolti di Robusta per la miscela.

Ci sono due punti nel  processo di produzione  per la fusione: se si mescola prima della tostatura, il caffè diventa più profondo. Se la miscela si presenta dopo la  tostatura , questo ha effetti più diretti sul gusto. Se i caffè puri di alta qualità siano effettivamente più apprezzati delle miscele è anche una questione di criteri di giudizio personale.

Coppettazione Accurata

Quando si tratta di miscele di caffè  , la coppettazione è  di grande importanza nel marketing professionale. Il termine descrive la precisa valutazione del carattere del caffè secondo linee guida standardizzate. Questo è altrettanto importante per  acquirenti, intermediari, operatori di marketing e torrefattori . Quindi sanno che tipo di prodotto stanno vendendo ai consumatori attraverso il loro negozio. Simile alla degustazione di vini, esiste in realtà un vocabolario standardizzato per il caffè basato su impressioni sensoriali associative. L’  organizzazione internazionale del caffè ICO ce l’ha fatta  . C’è anche una ruota dei sapori creata dalla American Society for Specialty Coffee (SCAA). Il caffè tostato supera i 1000 aromi provato, i tester professionisti distinguono l’aroma dall’olfatto e dal gusto, valutano oltre  80 diversi acidi , valutano l’intensità del corpo del caffè e persino il finale: sì, proprio come con il vino.

Maggiori informazioni sull’organizzazione internazionale del caffè qui:

ICO – l’Organizzazione Internazionale del Caffè

Chiunque desideri  tazza del  proprio caffè preferito   nelle proprie quattro pareti può farlo. Questo non richiede alcuna attrezzatura che non si trova in ogni casa. In  almeno due caffè sono testati al tempo stesso  : questo è l’unico modo per fare un confronto. Appena macinati – piuttosto grossolani – sette grammi di polvere vanno nella tazza o nel bicchiere con un volume di 200 ml. Dietro c’è la bustina del caffè per evitare confusioni. Prima di versare  l’acqua calda  a  92 a 96 ° C  , un test odore viene effettuata sulla polvere. I bicchieri  o le  tazze mezzi pieni   poi riposano per otto minuti fino a quando non possono annusare e bere. Il tuo caffè preferito si avvicinerà con tutti i tuoi sensi.

Monorigine E Blend A Fuoco

La monorigine  (   caffè monovarietale proveniente da un’area di coltivazione) e la  miscela  (miscela di diverse varietà provenienti da diverse regioni) sono due processi importanti nella produzione del caffè. Con la coppettazione professionale   , gli esperti giudicano la qualità in base a criteri definiti, simili alla degustazione di vini.

Potrebbero interessarti i seguenti argomenti:

Arabica vs Robusta: quali sono le differenze?

Cup of Excellence – il più alto riconoscimento per il caffè