Cold Brew Tea – Rinfresco Preparato A Freddo

Cold Brew Tea – Rinfresco Preparato A Freddo

Consigli caldi per un tè freddo

Fresco, rinfrescante e inconfondibilmente aromatico: è così che l’estate degli amanti del tè colpisce il gusto. I tè “Cold Brew” stanno conquistando i frigoriferi dei veri intenditori di tè in questo paese, dove relegano in secondo piano i tè freddi dolci e le limonate. Non c’è da stupirsi, perché difficilmente una seconda bevanda estiva può eguagliare il gusto vellutato di questi dissetanti aromatici. È molto facile da produrre: ti mostreremo come si presenta.

Ciò Che Distingue La Birra Fredda Dal Tè Freddo

Il tè freddo è un tè che viene successivamente raffreddato in frigorifero. Il tè freddo, invece,  si basa su acqua fredda  e molte ore di tempo di esposizione per rimuovere gli ingredienti aromatici dalle foglie di tè.
Nei piatti caldi, le sostanze aromatiche emergono più velocemente e più forti, motivo per cui possiamo già percepire una tazza di  appena preparata   dal profumo nella stanza accanto. Una volta raffreddato, invece, il gusto emerge più fortemente dell’aroma. Si percepisce quindi il  tannino , con il suo caratteristico  sapore amaro , più prominente. Questo va così lontano che i produttori di molti tè freddi usano lo zucchero e l’acido citrico come antidoti.
Il tè freddo fa a meno di questi trucchi. Con il processo di preparazione a freddo, si dissolvono molto meno tannino e  caffeina , il che significa che ha un sapore  più morbido e più aromatico  rispetto al tè freddo. Senza il tannino peloso e il dolce sapore di zucchero, è un dissetante rinfrescante nelle calde giornate estive.

Lettura suggerita:

Tè giapponese: cultura, storia e cerimonie del tè

Aromi Morbidi Invece Di Potente Dolcezza

I polifenoli sono il nome delle sostanze aromatizzanti di tè, di cui ci sono  abbastanza  un  paio di birra fredda . Se si lascia raffreddare un tè preparato in modo convenzionale, si ottiene un tè freddo e raffermo in cui la maggior parte dei polifenoli è “evaporata”. Il lungo tempo del processo di preparazione a freddo offre a  molti più aromi  l’opportunità di passare nell’acqua del tè. L’acqua fredda aiuta anche a trattenere questi  polifenoli  nella caraffa.

Il risultato è un tè che brilla di una  varietà di aromi inimmaginabile  e, grazie al suo  basso contenuto di tannini, ha un  sapore  naturalmente dolce e vellutato . Ogni tipo di tè conserva il proprio profilo aromatico. Quindi ogni tanto vale la pena fare un viaggio del gusto oltre i confini dei  famosi tè .

Lettura suggerita:

Caffè decaffeinato: una buona alternativa?

Quali Tè Sono Adatti Per La Birra Fredda

Il tè verde ,  nero , oolong o bianco ha un enorme vantaggio. Questi tipi di tè vengono riscaldati durante la produzione, uccidendo possibili germi e batteri. Il riscaldamento è un passaggio importante che manca in infusi come tisane, rooibos o  tisane alla frutta . Questi ultimi vengono raccolti e lavorati a crudo. I germi possono sopravvivere, motivo per cui questi tipi di tè sono meno adatti per il tè freddo.
Il tè d’orzo noto come  mugi-cha  offre un’alternativa alla birra fredda dalle foglie di tè. Nel commercio locale si può trovare già pronta come  acqua d’orzo . La tostatura dei chicchi d’orzo non solo uccide i batteri indesiderati, ma evoca anche un aroma dolce e aspro. Aromatizzato con succhi di frutta o miele, il tè d’orzo ne è ricco minerali e vitamine sani .
Nei tipi quasi infiniti di tè, ogni bevitore di tè troverà un sapore che gli si addice. Darjeeling ha il  saporecremoso delicato con un delizioso aroma. Un Oolong, invece, colpisce per il suo gusto fiorito e la fine nota di miele. I bevitori di birra fredda percepiscono tutti gli aromi caratteristici più fortemente che nei tè preparati convenzionalmente. Un’esperienza che vale la pena vivere per te stesso.

Lettura suggerita:

Cocktail a freddo

Per Preparare Il Tè A Freddo In Tre Semplici Passaggi

I bevitori di tè che rifuggono dall’elaborata produzione di tè freddo possono aspettarsi la frugalità dei tè freddi. I criteri che influenzano il gusto dei freschi dissetanti risiedono unicamente nella quantità e nella selezione delle foglie di tè. Coloro che rispettano rigorosamente le proporzioni e prestano attenzione alla qualità otterranno un risultato gustoso e aromatico ad ogni preparazione.

  1. Seleziona il tipo di tè Tè bianco , poiché ispira quando è freddo con un delizioso profumo e una nota cremosa. I tè verdi  apportano note fresche al mix che ricordano i prati estivi. Successivamente si armonizzano perfettamente con una spruzzata di limone. Il tè nero , d’altra parte, non è molto rinfrescante e probabilmente più per bevitori di tè speciali con una preferenza per i sapori opachi. Il suo fruttato dorato si perde nel processo di fermentazione a freddo.
  2. Pesare la quantità di tè : le foglie di tè sciolte sono la scelta migliore. La quantità di foglie di tè ha la maggiore influenza sul gusto successivo. Troppo poco e la bevanda fredda ha un sapore pallido e acquoso. Troppo e il tè inizia ad avere un sapore amaro. Un buon valore per iniziare è di  12 grammi di foglie di tè  in  1 litro d’acqua . La sperimentazione per i propri gusti è espressamente incoraggiata qui, poiché la quantità corretta dipende dal tipo di tè in questione.
  3. Versare e raffreddare : ora mescolate insieme le foglie di tè e l’acqua e mettete  in frigorifero  per almeno  8 ore . I tè freddi sono molto frugali. L’estrazione eccessiva è quasi impossibile, poiché il tè ha un sapore meravigliosamente aromatico anche dopo 24 ore di esposizione.

Variazioni Di Freschezza Per La Presentazione

I tè freddi sono bibite dissetanti che possono essere migliorate visivamente con pochi semplici accorgimenti. La giusta scelta della decorazione estiva cambia anche il carattere dei tè freddi. Questo porta varietà e gioia nel bere che non solo i bambini apprezzano.

La bevanda perfetta a  fette di limone  o  menta fresca  per i tè Cold-Brew; forniscono aromi aggiuntivi e decorano allo stesso tempo. Un po ‘più sottile ma altrettanto decorativo, il verde radioso della  melissa  e il rosa delicato dei petali di  rosa conferiscono  alla bevanda una nota bella e fragrante. Siete anche invitati a portare  frutta fresca  in caraffe di vetro e bottiglie sportive trasparenti. Il rosso di fragole succose, lamponi o mirtilli rossi è piacevole quanto una pesca giallo brillante o uno spicchio di albicocca. 

Lettura suggerita:

La cerimonia del tè in culture diverse

Conclusione

  • I tè freddi sono più rinfrescanti e dissetanti dei  tè freddi  o dei succhi di frutta.
  • Il tè verde, bianco o d’orzo ha un sapore più vivace rispetto alle varianti a base di tè nero.
  • La quantità di foglie di tè è determinante, il tempo di infusione è minore.