La Fika Svedese

La Fika Svedese

Una ricetta per la vicinanza umana

“Vill du fika?” è una frase che in Svezia contiene più di un semplice invito a una pausa caffè insieme. Swedish Fika parla dell’interazione umana, delle relazioni sociali e dei dolci panini alla cannella. Oltre al caffè nero fatto con chicchi tostati scuri, si negoziano contratti, si coltivano amicizie a lungo termine e si pesca la piscina per single per un partner per la vita.

Ricorda: puoi sempre controllare la nostra pagina del negozio per i nostri prodotti consigliati che abbiamo testato noi stessi. Abbiamo testato macchine per caffè espresso, macchine per caffè espresso sia completamente automatiche che portafiltri, chicchi di caffè e utensili da caffè.

Dalla Medicina A Una Bevanda Popolare

Una piccola voce nei documenti doganali di Göteborg segna l’inizio dell’appassionata storia d’amore tra il popolo svedese e il caffè precedentemente sconosciuto. Solo mezzo chilogrammo raggiunse la dogana nel 1685 e due anni dopo solo le farmacie vendettero i fagioli costosi come medicinali.

Solo quando il re Carlo XII. ha portato con sé una macchina da caffè dai suoi viaggi in Turchia e ha soddisfatto il suo consumo di tre litri al giorno con consegne giornaliere di caffè,  la bevanda ha sfondato . Molti svedesi hanno seguito il suo esempio e hanno bevuto così tanto della bevanda moderna nei caffè pubblici   che le distillerie hanno visto i loro profitti minacciati e hanno ottenuto quattro divieti sulla bevanda con caffeina.

Oggi un tale divieto è impensabile nel Paese che si colloca al sesto posto al mondo per consumo di caffè. Uno svedese prepara una media di  8,2 chilogrammi di caffè all’anno  in 3,5 tazze al giorno, di cui quasi la metà insieme ai suoi colleghi al lavoro. 

Un  ufficio  senza macchina da caffè e posti a sedere per la svedese Fika, LA pausa caffè per parlare e rilassarsi, è un sacrilegio in Svezia. L’obiettivo della Fika svedese è chiaramente quello di prendersi una pausa, rallentare la giornata e comunicare con altre persone.

Leggi un argomento simile qui:

La cultura del caffè negli Stati Uniti: un piccolo viaggio attraverso lo stagno!

La Fika Svedese È Più Di Una Pausa Caffè

Paragonare una fika svedese a una pausa caffè americana è come chiamare cibo una pralina aromatica. Molti svedesi quindi preferiscono lasciare la parola significativa  fika non tradotta . Hanno ragione, perché la fika svedese è un fenomeno sociale, un permesso socialmente accettato per rallentare la giornata per un breve periodo per trascorrere del tempo con i propri simili.

I residenti svedesi trascorrono in media  52 minuti al giorno a  bere caffè nella società. Dalle 10 del mattino, puoi goderti la bevanda calda insieme a capi e colleghi al caffè del mattino. Nel pomeriggio, incontra amici e famiglia nei caffè per la seconda Fika. Un sacco di tempo per ascoltare le storie del tuo compagno di caffè su fumante, caffè nero e pasta dolce, e per parlare di politica, clima e attualità.

Ancora oggi, molti ospiti si attengono alla tradizione di offrire  sette diversi prodotti da forno  con caffè. Proprio in cima alla scala di popolarità ci sono “Kanelbullar”, involtini alla cannella glassati con zucchero, “Chokladbollar”, palline di cioccolato rotolate in cocco essiccato e “Dammsugare”, rotoli di marzapane con una lavorazione interna di biscotti, burro e punch. Come  fikabröt (pasticceria al caffè) , gli svedesi  apprezzano  tutto ciò che  addolcisce il caffè  bevuto senza latte.

Maggiori informazioni sui pasticcini al caffè:

Biscotti con caffè – deliziose ricette

Caffè Bollito Anziché Caffè Filtrato

Chiunque sperimenta la fika svedese per la prima volta percepirà il  profumo aromatico  molto prima di servire. La maggior parte degli svedesi rinuncia alla Bryggkaffe (caffè filtro) finemente macinata perché l’acqua ha poco tempo per mescolarsi al caffè. Preferiscono invece preparare la  tradizionale cocaffe (caffè bollito)  direttamente nella caffettiera.

Per fare questo, aggiungono all’acqua bollente polvere di caffè macinato grossolanamente, lasciano  bollire insieme e distribuiscono il profumo nella stanza  prima di dare al caffè qualche minuto per affondare sul pavimento. La maggior parte della polvere di caffè rimane nella caraffa, ad eccezione di piccoli residui che possono essere successivamente utilizzati per la lettura dei fondi di caffè.

Il caffè per le fikas svedesi è  più forte di quello che si  beve  solitamente in America . Ciò è dovuto alla lunga ebollizione, al tempo di macerazione e ai chicchi di caffè tostati scuri che vengono utilizzati in Svezia per la preparazione. Inoltre, i fagioli sono meno acidi di quelli utilizzati nelle miscele europee.

Quando si tratta di bere, gli svedesi sono ampiamente d’accordo: deve essere  nero , il latte non ci appartiene. In cambio, i bevitori di caffè svedesi apprezzano altri contorni di caffè. Solo il bicchiere d’acqua e sette diversi pasticcini completano una fika svedese.

Curiosità Sul Bere Il Caffè Svedese

Chi ordina una tazza di caffè in Svezia ma riceve solo una tazza di caffè vuota può guardarsi intorno sbalordito. Spesso l’occhio cade su un cartello che dice “Påtår ingår”, ricarica inclusa. Le caffettiere facilmente accessibili vengono poste  su piastre calde per il  riempimento , con le quali l’ospite può riempire la sua tazza a piacimento.

Office Fika è altrettanto informale quando il capo e i colleghi si riuniscono in un’atmosfera rilassata. Una  felice chiacchierata  ti dà l’opportunità di fare una  pausa  dal lavoro. Una pausa dalla quale l’atmosfera lavorativa e la produttività traggono ugualmente vantaggio.

La leggerezza di una fika svedese si riflette  nell’etimologia della parola. Nel 19 ° secolo kaffi, la parola svedese per caffè, divenne fika scambiando le sillabe. Questa parola inventata era facile da pronunciare nello svedese ricco di vocali, il che probabilmente ne accelerò l’ingresso nel vocabolario svedese.

Conclusione: Una Fika Svedese

Una fika svedese  è perfetta quando il profumo aromatico del caffè nero incontra i dolci e gli amanti del caffè si prendono tutto il tempo per stimolare la conversazione.