Il Giusto Confezionamento Del Caffè: Quali Tecniche Di Confezionamento Vengono Utilizzate Per Il Caffè?

Il Giusto Confezionamento Del Caffè: Quali Tecniche Di Confezionamento Vengono Utilizzate Per Il Caffè?

Esistono molti modi per confezionare correttamente il caffè

Il caffè tostato è confezionato in chicchi interi o macinato. La confezione deve essere progettata in modo tale che il caffè rimanga biologicamente, gustosamente e fisiologicamente perfetto. La componente ermetica è particolarmente importante perché gli oli aromatici nel caffè tostato reagiscono all’ossigeno e diventano rancidi. È quindi estremamente importante che il caffè venga raffreddato rapidamente e confezionato subito dopo la tostatura in modo da preservare tutto l’aroma del caffè. Inoltre, il giusto imballaggio protegge i fagioli da odori, umidità, calore e luce. Oltre all’ossigeno, questi sono gli altri nemici dell’aroma del caffè.

Quali Tecniche Di Confezionamento Vengono Utilizzate Per Il Caffè?

  1. Gli  imballaggi fumigati  : prolungano la durata di conservazione, offrono i chicchi di caffè, come alimento particolarmente sensibile, protezione e prevengono lo scolorimento. Questo tipo di imballaggio è costituito da un film fumigato con azoto, anidride carbonica e spesso ossigeno.
  2. Il  confezionamento sottovuoto  : è un imballo in lamina da cui è stato completamente tolto l’ossigeno, per poi essere  sigillato sottovuoto , con il risultato che il caffè può essere conservato più a lungo. Per questo tipo di imballaggio vengono utilizzati film in polietilene o poliammide o film compositi.
  3. Confezioni con valvola con valvola aroma  : Con questo tipo di confezione, il prodotto non necessita di essere  sigillato sottovuoto  utilizzando gas protettivo. L’anidride carbonica può fuoriuscire attraverso la valvola integrata, ma l’ossigeno non può entrare nella confezione. Con una buona conservazione, la durata minima di conservazione è compresa tra 11 e 13 mesi. Questa opzione è il tipo di confezione del caffè che offre la migliore protezione ed è quindi perfetta per il confezionamento del caffè.
  4. Esiste anche la variante di confezionamento con una  combinazione di processo sottovuoto e gasatura .
  5. Il  packaging a pressione atmosferica  è finalmente l’ultima versione immaginabile. Serve anche a prolungare la durata di conservazione. L’atmosfera protettiva è costituita da componenti dell’aria naturali, inodore e insapore, come nel caso dell’azoto, dell’anidride carbonica e di altri gas protettivi, le cui proporzioni possono essere variate a seconda del prodotto.

Leggi di più:

Aroma del caffè: conservazione e durata

Con La Confezione Giusta, Sei Sempre Dalla Parte Della “Freschezza Del Caffè” Sicura!

In passato,  il caffè fresco veniva  confezionato a mano e poi venduto. Ciò non è più al passo con i tempi, perché attualmente il confezionamento sottovuoto in film domina con una quota di mercato del 70%. Anche la “lattina di caffè della nonna” è difficile da trovare, poiché rappresenta solo il  2%  di tutte le confezioni di caffè. Al contrario, la percentuale di imballaggi in carta cerata è ancora del 28%.

Proteggere il caffè dall’ossigeno, principale nemico dell’aroma sensibile  ,  è fondamentale per tutte le varianti di confezionamento. Ovviamente questo deve essere garantito anche durante il trasporto! È estremamente importante per il consumatore che il caffè rimanga pienamente godibile per un periodo di tempo più lungo.

Leggi di più:

Aroma del caffè: conservazione e durata

Conclusione

Con tutte le confezioni di caffè, la priorità assoluta è preservare il  pieno aroma del  caffè il più a lungo possibile. Pertanto i  pacchi con valvola con valvola dell’aroma sono la migliore alternativa  per ogni amante del caffè. La confezione “giusta” protegge i chicchi principalmente da:

  • odori
  • umidità
  • luce
  • calore
  • ossigeno