Industria Del Caffè In Italia

Industria Del Caffè In Italia

L’industria del caffè in Italia è in forte espansione dall’invenzione della prima macchina da caffè

L’industria del caffè in Italia festeggerà presto il suo 500 ° anniversario. La storia iniziò con un medico veneziano, Prospero Alpini, che introdusse il caffè in Europa nel 1570. Venezia fu anche la prima città in cui il caffè veniva servito e bevuto nei luoghi pubblici. Due caffetterie, il Caffè Florian e il Caffè Quadri, ricordano ancora l’antico fascino della storia del caffè italiano. Il fagiolo nero è diventato un dono prezioso e un simbolo di amore e amicizia. Questo non fu solo l’inizio della cultura italiana del caffè, ma anche la storia della torrefazione italiana e lo sviluppo dell’industria italiana del caffè.

Dalla Prima Caffettiera Alla Macchina Espresso

Sono passati più di 120 anni dall’introduzione del caffè a Venezia alla diffusione del caffè in tutte le classi sociali in Italia. Ma con la nascita della Caffettiera napoletana, antesignana della  caffettiera italiana  , conosciuta e usata ancora oggi,  inizia anche la storia del caffè espresso  perché gli italiani inventivi erano costantemente alla ricerca del metodo  per preparare il caffè più veloce e più aromatico . Fino al 1901 Luigi Bezzera ha avuto la svolta per la prima macchina per caffè espresso. Da allora, macchine espresso sempre più complesse sono state costruite e vendute in tutto il mondo. Così come è iniziata la rivoluzione delle macchine da caffè espresso, così ha fatto l’industria del caffè in Italia. Oggi l’Italia è chiamata ambasciatrice della filosofia dell’espresso.

Potresti essere interessato al seguente argomento:

Come preferiscono gli italiani bere il loro caffè?

Lavazza E Illy Sono Tra Le Torrefazioni Più Famose In Italia

L’industria del caffè in Italia è un leader globale, poiché molti dei torrefattori rispettati e importanti provengono dall’Italia. Non sorprende quindi che la città portuale di Trieste sia il più grande centro commerciale al mondo per il caffè. Allo stesso tempo, nessun paese europeo ha più aziende di lavorazione del caffè e del tè dell’Italia.

Se vai a cercare caffè su Internet, ti imbatterai anche nelle  più grandi torrefazioni d’Italia: Lavazza e Illy . Entrambe le società sono leader nel mercato globale della torrefazione del caffè.

Quando gli imprenditori italiani inventivi cercavano modi per rendere il  caffè più veloce , altri imprenditori hanno sperimentato la miscelazione dei diversi tipi di caffè. Lavazza Coffee è una delle grandi aziende del settore del caffè in Italia. Il torinese Luigi Lavazza ha studiato le origini e le proprietà della pianta del caffè con anima e corpo. Ha posto le basi per il fatto che il caffè Lavazza di oggi è composto da tante miscele equilibrate e diverse. Allo stesso tempo, il fondatore dell’azienda ha gettato le basi per lo sviluppo di successo dell’azienda. Oggi Lavazza è una delle torrefazioni di caffè più importanti al mondo. L’azienda italiana è oggi rappresentata in 90 paesi.

Lavazza – Un’azienda Di Successo

Lavazza è nella famiglia da quattro generazioni. Il leader di mercato nel retail italiano continua a crescere.
I dati dell’azienda confermano un’azienda di successo:


  • Lavazza detiene una  quota del 44,9% del mercato retail italiano
  • L’azienda ha quattro sedi in Italia
  • Il fatturato nel 2014 è stato di 1.344 milioni di euro
  • Lavazza è  presente in più di 90 paesi nel mondo e impiega 3000 persone
  • L’azienda gestisce 50 centri di formazione in tutto il mondo

Illy – Un Torrefattore Ha Fondato Un’università

Illy è anche uno dei  principali attori dell’industria italiana del caffè . L’azienda è stata fondata nel 1933 da Francesco Illy, originario dell’Ungheria. Dopo la prima guerra mondiale si trasferisce a Trieste. Lì inizia ad interessarsi al caffè e al cacao e fonda l’azienda Illycaffè. Oggi l’azienda è gestita con successo dalla terza generazione. Illy si è fatta un nome in tutti e cinque i continenti con il suo  caffè gustoso e di alta qualità . Per promuovere la cultura del caffè e rappresentare così l’Italia nel mondo, l’azienda ha pensato a qualcosa di molto speciale. Nel 1999, Illy ha fondato l’Università del caffè –  l’  università del caffè di Napoli – che però si è trasferita a Trieste nel 2002. Questa università conta oggi 20 sedi in tutto il mondo.

Se esamini l’azienda in base ai suoi numeri, puoi vedere rapidamente l’innovazione dell’azienda:

Potresti essere interessato al seguente argomento:

Perché l’Italia è davvero la terra del caffè?


  • Il caffè Illy è rappresentato in 140 paesi e servito in oltre 100.000 locali pubblici
  • Il fatturato ammonta a ca. 391 milioni di euro, di cui il 60% generato all’estero
  • 1500 baristi possono chiamarsi Artisti del Gusto – sono artisti del gusto
  • 20  sedi universitarie dell’Università del caffè
  • Illy ha già ricevuto 4 certificazioni di qualità e sostenibilità.

I Piccoli Torrefattori Non Sono In Alcun Modo Inferiori Alle Grandi Aziende Industriali

Anche se Lavazza e Illy sono rappresentate in tutto il mondo e detengono un’ampia quota di mercato in termini di dimensioni e vendite, l’industria italiana del caffè è ancora composta da molte aziende più piccole. Rappresentano anche il caffè italiano in maniera esemplare e non sono in alcun modo  inferiori alle  grandi aziende in termini di  qualità e dedizione .

KIMBO
Questo include, ad esempio, il produttore di caffè KIMBO. L’azienda di famiglia napoletana ha una quota di mercato del 13% ed è  da più di 50 anni una delle  torrefazioni più note in Italia . Con il suo espresso di alta qualità, questa azienda si è trasformata in un’impresa con dinamismo e innovazione.

Pellini
Un’altra azienda dell’industria italiana del caffè è Pellini. Un’azienda per la quale la qualità è una questione di stile. Questa azienda si dedica alla coltivazione del caffè e le persone che ci lavorano svolgono il proprio lavoro con cura e dedizione. La lavorazione attenta delle materie prime, tostate secondo le più moderne tecniche, Pellini unisce in un  inconfondibile aroma del suo caffè .

Danesi
C’è anche una torrefazione tradizionale a Roma – l’azienda di famiglia Caffè Danesi. Con oltre 100 anni di esperienza nella torrefazione, Danesi è una delle torrefazioni più famose in Italia. I chicchi di caffè della torrefazione di culto Danesi non sono solo di prima classe in Italia.

Potresti essere interessato ai seguenti argomenti:

Consigli per turisti del caffè per l’Italia

The Italian Espresso Machine – Molto più che semplice fare caffè

Conclusione

  • L’industria italiana del caffè  ha conosciuto una corsa mondiale con lo sviluppo della macchina per caffè espresso.
  • Grandi e piccole imprese traggono vantaggio dal fatto che l’espresso italiano sta attirando una grande attenzione non solo in America ma in tutto il mondo.
  • Le tradizionali torrefazioni italiane si dedicano con passione all’obiettivo, solo i chicchi finemente tostati meritano di essere gustati come espresso.