La Storia Del Caffè

La Storia Del Caffè

Come il caffè è arrivato in Europa

In patria e all’estero, la Germania è conosciuta come il paese dei bevitori di birra. Una bevanda completamente diversa occupa il primo posto quando si parla di consumo, ovvero il caffè. Ma passò molto tempo prima che il tiramisù arrivasse nelle coppe tedesche. Cosa sappiamo della storia del caffè? Ti portiamo in un viaggio del caffè: dalla culla del caffè in Africa, al lungo viaggio in Europa, allo stato attuale del caffè nella società. Scopri qualcosa di nuovo sulla storia del caffè con TangyCoffee.

Africa – La Culla Del Caffè

La patria di tutti i tipi di caffè è l’  Africa . Nei freschi altopiani  dell’Etiopia  e nell’adiacente Boma Plateau del Sudan, c’è la distribuzione naturale del  caffè Arabica , noto da secoli. Il  chicco arabica  veniva consumato molto presto, poiché la coltivazione del caffè arabica nei giardini terrazzati dello Yemen meridionale era già nota nel XV secolo e dalla metà del XVII secolo si diffuse anche in Sri Lanka,  Giava  e  Sud America . Il tipo di caffè prospera nelle foreste ombrose ad altitudini comprese tra 1.300 e 1.800 m.

Il chicco Robusta selvatico   non è stato scoperto in Congo fino al 1889 ed è stato quindi coltivato solo a Giava intorno al 1900. Il chicco di caffè è sensibile al freddo e, a differenza dell’Arabica, prospera anche in pianura ed è coltivato nelle regioni tra il 10 parallelo nord e sud dell’equatore. Vietnam, Indonesia, Uganda e Costa d’Avorio sono tra le più importanti regioni di coltivazione che esportano l’ambita varietà in tutto il mondo.

Dall’Africa All’Europa: Il Lungo Viaggio Di Un Pregiato Fagiolo

Secondo la leggenda un  capraio etiope  era un tempo tormentato dalla vivacità notturna della sua mandria. Dopo aver chiesto aiuto a un monaco, scoprì che gli animali stavano mangiando bacche rosso vivo da un cespuglio. Quando poi ha versato l’acqua calda sulla frutta, avrebbe creato il primo caffè. Se l’effetto dei chicchi di caffè sia stato effettivamente scoperto in questo modo non può più essere valutato oggi.

Nel  XV secolo , il caffè, inizialmente coltivato nello Yemen, si diffuse in tutto il Medio Oriente attraverso viaggiatori e pellegrini. Il caffè finalmente arrivò in Egitto e in Asia Minore attraverso le città commerciali di Medina e La Mecca, da dove era solo a due passi dall’Europa. Il monopolio del commercio rimase però a lungo nelle mani degli arabi, e   quindi i chicchi di caffè erano una merce ambita e costosa che solo gli aristocratici benestanti potevano permettersi.

Tuttavia, il commercio conobbe un  vivace boom  all’inizio del  XVII secolo  e nel corso del secolo le famose caffetterie emersero nelle metropoli europee, inizialmente visitate solo da ricchi e artisti. Dopo che la coltivazione del chicco di caffè si è  diffusa in tutto il mondo  ed è diventata sempre più popolare, il suo prezzo è sceso. Quindi la gente comune potrebbe anche permettersi la bevanda calda. Inoltre, i proprietari delle fabbriche hanno riconosciuto l’effetto di aumento della produttività del caffè al mattino relativamente presto.

I chicchi di caffè sono attualmente la  materia prima più scambiata  al mondo e le vendite globali ammontano a un incredibile $ 100 miliardi. Il 90 per cento del caffè viene coltivato nei paesi in via di sviluppo, mentre il consumo è concentrato principalmente nei paesi industrializzati.

Il Caffè Nella Società Odierna

Oggi, l’Arabica è coltivata in tutto il mondo tra la 23a latitudine nord e la 25a latitudine sud. I principali produttori sono  Brasile ,  Colombia ,  Guatemala  e  Messico . Come in molti paesi, il caffè è diventato parte integrante della vita di tutti i giorni per molti in Germania. Secondo l’Associazione tedesca del caffè, l’86% degli adulti beve caffè ogni giorno o più volte alla settimana, con i consumatori in Germania che consumano in media  0,41 litri al giorno .

Mentre il classico  caffè filtro era  la tendenza in passato, chi ha fretta ora si affida a  cialde e capsule , mentre gli intenditori prediligono  macchine completamente automatiche o macchine portafiltro . Le macchine non solo evocano caffè aromatico, ma anche tante deliziose creazioni di caffè in tazza. Oltre ai classici popolari come  cappuccino ,  caffè latte  ed  espresso , le nuove tendenze come il  cold brew , il  bullet proof , il  flat white , i cocktail al caffè e altre specialità creative continuano a conquistare il cuore degli amanti del caffè.

Anche gli appassionati di caffè stanno dando sempre più importanza alla  selezione dei tipi di caffè  e apprezzano l’inconfondibile  aroma dei  chicchi appena tostati e macinati. Anche se il caffè Fairtrade e gourmet ha ormai conquistato gli scaffali dei discount, molti appassionati di caffè approfittano della gamma diversificata e di alta qualità di micro-torrefattori, che recentemente sono diventati sempre più popolari. Esistono miscele di caffè in grani freschi adatte a tutti i gusti.

In definitiva, anche la più moderna  confezione di protezione dell’aroma  non può impedire alla polvere di caffè di perdere il suo aroma. Questo è il motivo per cui i veri intenditori spesso macinano da soli i loro fagioli appena tostati. Oltre al macinacaffè, numerosi produttori offrono anche macinacaffè di alta qualità per questo. Nelle moderne  macchine da caffè completamente automatiche, tuttavia , di solito sono già integrate.

potrebbe anche interessarti:

Test macinacaffè 2021

L’espresso bean test 2021

I Fatti Più Importanti Sulla Storia Del Caffè In Sintesi

  • Il caffè è arrivato per la prima volta in Europa nel XVI secolo
  • Il commercio iniziò a fiorire all’inizio del XVII secolo
  • La prima caffetteria a Venezia fu costruita nel 1645 e divenne un popolare luogo di incontro per artisti
  • A metà del XIX secolo, il caffè divenne una bevanda popolare
  • Oggi ogni tedesco beve in media 0,41 litri al giorno